Montebelluna SportSystem

Montebelluna SportSystem rappresenta quel territorio che va dai piedi del Montello fino al corso del fiume Piave. E’ un distretto produttivo ufficialmente riconosciuto a livello regionale [1]. E’ un’area ricca di pregevoli opere artistiche e architettoniche. La popolazione residente nell’area del distretto è di circa 100.000 persone. 

 
 
Cartina_2.png

IL TERRITORIO DEL DISTRETTO

Il Distretto dello Sportsystem di Montebelluna di estende su una superficie di circa 320 Kmq. Comprende principalmente i Comuni di Valdobbiadene, Pederobba, Monfumo, Cavaso del Tomba, Castelcucco, Cornuda, Fonte, Maser, Asolo, Altivole, Castello di Godevo, Castelfranco Veneto, Vedelago, Caerano, Montebelluna, Crocetta, Volpago, Trevignano, Istrana, Giavera del Montello, Nervesa, Arcade, Ponzano Veneto, Villorba e San Biagio di Callalta.

*Fonte Osservatorio Nazionale Distretti Italiani


LE ATTIVITÀ DEL DISTRETTO

L’ organizzazione del distretto è simile a una galassia: vi sono corpi con dimensioni, struttura e natura diverse reciprocamente attratti e legati tra loro, tanto da essere considerati componenti di un’unica identità.

Nel montebellunese troviamo una grande varietà di aziende: si tratta di industrie produttrici di attrezzature e calzature per lo sport, produttori di macchinari per le lavorazioni, studi di design e di progettazione. Infine vi sono altri soggetti, non necessariamente di natura economica, che concorrono al mantenimento del distretto: incubatori, associazioni, enti di formazione ecc..


LE PRODUZIONI DEL DISTRETTO

Grazie alla sinergia tra tutti gli attori del distretto, vengono progettati e realizzati una grande varietà di prodotti che sono raggruppati per macro-categorie, all'interno della mappa qui accanto.

La produzione, forse più nota del Distretto a livello nazionale e internazionale, è lo scarpone da sci. Oggi però il Distretto non e più solo orientato alla produzione di calzature e attrezzature per la neve, ma presenta una varietà di produzioni «multi-nicchia» molto ampia.


[1] con Legge Regionale n.8, del 4 aprile 2003 “Disciplina dei distretti produttivi ed interventi di politica industriale locale” e con DGR n. 2415 del 16 dicembre 2014.